La progressione del carcinoma a cellule squamose (SCC) nei cani è una questione preoccupante per i proprietari di animali domestici. Mentre i trattamenti convenzionali sono primari, l’integrazione della medicina tradizionale cinese a base di erbe (MTC) può offrire benefici di supporto in vari stadi della malattia. Questo articolo approfondisce come la MTC può integrare i trattamenti convenzionali dalla fase in situ a quella invasiva del SCC canino.

Stadio in situ del SCC canino Nella sua forma più precoce, l'SCC appare come una lesione cutanea localizzata. In questa fase, l’intervento con la MTC può essere particolarmente vantaggioso. Erbe come Jin Yin Hua (caprifoglio) E Lian Qiao (Forsizia) sono noti per le loro proprietà antinfiammatorie e antitumorali, potenzialmente rallentando la progressione della malattia.

Fase invasiva precoce Man mano che l’SCC progredisce verso l’invasione precoce, inizia a penetrare nei tessuti più profondi. Rimedi erboristici come Huang Qi (Astragalo) può essere utilizzato per rafforzare il sistema immunitario del cane. Ban Zhi Lian (Scutellaria barbata) è un'altra erba che si ritiene abbia proprietà antitumorali e che può essere presa in considerazione nei piani di trattamento.

Stadi avanzati della SCC Negli stadi avanzati, dove il carcinoma si infiltra negli strati più profondi ed eventualmente metastatizza, l'obiettivo del trattamento erboristico si sposta verso il mantenimento della qualità della vita e il supporto dei trattamenti convenzionali. Yunnan Baiyao può essere utilizzato per controllare il sanguinamento, un sintomo comune nel SCC avanzato. Gui Zhi (ramoscello di cannella) E Bai Shao (radice di peonia bianca) può aiutare ad alleviare il dolore e l'infiammazione.

Integrazione della MTC con le terapie convenzionali L’integrazione della MTC con la chirurgia, la chemioterapia o la radioterapia può fornire un approccio più olistico. Queste erbe possono potenzialmente ridurre gli effetti collaterali dei trattamenti convenzionali e supportare il benessere generale.

Consulenza con erboristi veterinari È fondamentale consultare un erborista veterinario prima di iniziare qualsiasi regime a base di erbe. Possono fornire consigli su misura in base alle condizioni specifiche del cane e allo stadio del SCC.

La combinazione della medicina erboristica tradizionale cinese con i trattamenti convenzionali offre una strada promettente per la gestione del SCC nei cani in diversi stadi. Questo approccio integrato dà priorità non solo all’efficacia del trattamento, ma anche al benessere generale e alla qualità della vita dei nostri compagni canini.

it_ITIT

Pin It on Pinterest

Cosa dicono i nostri clienti
131 recensioni